Ottaviano: una raccolta differenziata da record.

Posted by on Giu 19, 2018 in Post

Con il termine raccolta differenziata s’intende la corretta modalità di gestione dei rifiuti urbani – obbligatoria per legge – secondo la quale tutti i cittadini, enti, aziende e istituzioni devono separare preventivamente i rifiuti depositandoli negli appositi contenitori e/o campane colorati collocati sia in strada sia all’interno dei condomini, nelle scuole, nelle aziende e negli uffici così da permetterne il riciclo, processo di conversione che trasforma i rifiuti in nuovi materiali, oggetti o sostanze completamente diversi dai rifiuti originari e permette di ridurre le emissioni di gas a effetto serra ed effettuare un impiego più efficiente delle materie prime ricavandone, inoltre, vantaggi economici, socio-economici e socio-ambientali. Nel 2009, il Comune di Ottaviano, si affaccia al mondo della raccolta differenziata con una campagna di sensibilizzazione porta a porta, così da educare tutti i cittadini al riciclo e cercare di contrastare l’emergenza rifiuti in Campania. Così nello stesso anno si è dato vita al primo test di raccolta differenziata in cui il ruolo del cittadino era già fondamentale in quanto erano le famiglie a dover dividere, selezionare e deporre i rifiuti nelle modalità e i contenitori appositi, mentre la ditta appaltante SA.BA. SRL doveva solamente ritirare nei giorni prestabiliti le singole categorie di rifiuti. L’esperimento fu un successo, ma è nel 2014 che inizia la vera e propria raccolta differenziata nel comune di Ottaviano, grazie all’attribuzione della gestione dei rifiuti alla ditta GPN e alla stipulazione di un Contratto per la raccolta, spazzamento strade ed il conferimento delle varie frazioni della durata di sette anni. Da quel momento il Comune decide di aumentare il proprio grado di trasparenza condividendo sul portare MySir tutti i dettagli riguardati la raccolta differenziata, di modificare la calendarizzazione così da permettere una raccolta più efficiente, e di organizzare ulteriori campagne di sensibilizzazione per raggiungere l’obiettivo prefissato dall’amministrazione del sindaco Luca Capasso: arrivare a un livello di raccolta differenziata da record. Partito dal 47,8% di raccolta differenziato registrato nel 2014, nel giro di pochi anni il comune ti Ottaviano raggiunge il suo obiettivo, aumentando sempre di più la percentuale di raccolta differenziata che arriva al 50,3% nel 2015 e raggiunge la sua massima percentuale del 77,5% di raccolta differenziata nell’anno 2016 e ottiene così il primato nell’area vesuviana e il secondo posto nella Città Metropolitana di Napoli, riuscendo anche ad abbattere i costi dell’imposta.  Dati entrambi leggermente peggiorati nel 2017 quando si è tornati al 76,5% di Raccolta Differenziata. Nello stesso anno il comune ha anche ottenuto un riconoscimento speciale per la migliore raccolta carta e cartone da parte di COMIECO. Il comune ha infine dichiarato che è in fase di apertura l’isola ecologica – per ora ancora chiusa – di Ottaviano da cui saranno stoccati i rifiuti in attesa di conferimento presso le varie piattaforme. Grazie allo strumento TikiToki è possibile raccontare la storia della raccolta differenziata, per tutte le altre informazioni, è possibile consultare la sezione...

Read More »