È ARRIVATA L’ORA DI CAMBIARE: AVELLINO RIFIORISCE - Diritto di Accesso Civico

È ARRIVATA L’ORA DI CAMBIARE: AVELLINO RIFIORISCE

Posted by on Mar 2, 2020 in Post

Il piano RD attuale: Sarà la volta buona?

“La ridefinizione del contratto di servizio con IrpiniAmbiente è una pietra miliare per la raccolta differenziata in città”- così si esprimeva il sindaco Foti al momento della sottoscrizione dell’accordo con Irpinia Ambiente riguardante  il servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani, stipulato il 22 giugno 2017, che prevede un generale miglioramento e potenziamento dei servizi  volti ad aumentare la percentuale di raccolta di rifiuti differenziati prodotti nel territorio comunale, con il chiaro obiettivo di raggiungere la percentuale del 65% già entro la fine del 2017.

Il servizio comprende lo svolgimento di alcune attività, quali la raccolta porta a porta sull’intero territorio comunale per le tipologie di rifiuto: organico, indifferenziato, carta e imballaggi in cartone, multimateriale (plastica, lattine e alluminio), vetro; raccolta degli ingombranti e RAEE a chiamata tramite numero verde/App; spazzamento stradale manuale e meccanico; installazione di dog toilette ed il diserbo dei marciapiedi stradali interessati dallo spazzamento stradale

Il costo complessivo annuale del servizio è pari a 4.457.229,44.

Il costo della Raccolta Differenziata nell’anno 2017

Finalmente una comunicazione adeguata al cittadino…

Per la prima volta è stata prevista una comunicazione adeguata al cittadino, mediante una sezione del sito del comune dedicata esclusivamente alla raccolta differenziata. Il cittadino può accedere facilmente al documento del nuovo contratto stipulato e al materiale informativo sulla raccolta porta a porta. Inoltre, ad ogni nucleo familiare sono stati distribuiti flyer informativi e un dizionario dei rifiuti, utile per comprendere la tipologia e il luogo di riferimento dei rifiuti prodotti in casa.

Il piano ha registrato fin da subito ottimi risultati, in quanto già nel breve lasso di tempo che va dall’attuazione del piano alla fine dell’anno 2017 è stato registrato il 61,30%di raccolta differenziata, ovvero il doppio rispetto al biennio precedente. L’obiettivo finale è stato poi raggiunto alla fine dell’anno 2018, con una percentuale del 67,97% di raccolta differenziata.

Com’è cambiata la raccolta differenziata nel corso degli anni?

Anni di riferimento 2010-2018

Quantità CER – Anno 2017

Facciamo un passo indietro… cosa succedeva negli anni precedenti?

Il 30 dicembre 2009 il comune stipula il contratto con la nuova società IrpiniAmbiente S.p.a., che rappresenta il braccio operativo della provincia di Avellino mediante il quale viene gestito l’intero ciclo di raccolta, trasporto e recupero/smaltimento dei rifiuti, a beneficio di tutti i comuni della provincia. Efficienza. Trasparenza. Economicità. Sono le tre parole d’ordine che costituiranno il filo conduttore della strategia che l’amministratore unico intende mettere in campo per la gestione della società.

Infatti, nel primo trimestre 2010 l’Irpinia è provincia leader con una percentuale di RD pari a 53,5%.

Nel 2011, a causa dei rifiuti arrivati da Napoli e Salerno, la discarica di Savignano Irpino è in piena emergenza. Ciò causa un ribasso di dieci punti percentuali in meno di un anno. Tuttavia, negli anni successivi la percentuale di RD risulta stabile, sul 50%.

Dal 4 luglio 2013, IrpiniAmbiente inizia la distribuzione dei nuovi bidoncini per la raccolta differenziata porta a porta. Il problema è sorto quando si è scoperto che il costo delle pattumiere per il nuovo piano di raccolta differenziata non era stato incluso nel contratto sottoscritto con la società da 14milioni di euro all’anno. Una beffa che si aggiunge alla mancata applicazione del piano di raccolta che ha fatto crollare le percentuali della differenziata durante i successivi anni, fino ad arrivare al record storico del 2015, anno in cui Avellino ricicla appena il 34,40% dei rifiuti.

La situazione continua a peggiorare nel 2016, con un picco negativo del 31,39%. Avellino si aggiudicandosi il penultimo posto tra i comuni capoluoghi di provincia campani, prima di Napoli.

Quantità CER: Anno 2015

Il costo della Raccolta Differenziata nell’anno 2015

Per approfondire…

Per un’analisi più dettagliata degli avvenimenti dal 2008 al 2017, è possibile consultare la cronostoria “Raccolta Differenziata Avellino”, realizzata mediante la piattaforma Tiki-Toki e la scheda notizie per il monitoraggio civico “Scheda Urp”.