Raccolta differenziata: Forino differenzia ma non comunica!

Posted by on Gen 17, 2019 in Blog

.Nel 2005 l’allora sindaco di Forino Pasquale Nunziata affermava “Sacrifichiamoci oggi affinché i nostri figli possano essere fieri di noi domani”. Veniva infatti approvato il piano di raccolta differenziata per la gestione integrata dei rifiuti con il sistema “porta a porta”, in collaborazione con il Consorzio Smaltimento Rifiuti Avellino 1 e la soc. Avellino Servizi Ambientali s.p.a e di seguito all’Ordinanza della Provincia. La gestione operativa dei servizi di raccolta è affidata all’ASA s.p.a. attraverso una specifica convenzione che deve basarsi sul piano esecutivo approvato con delibera n.34 del 2005 dal Consiglio Comunale di Forino. Il 23 dicembre 2009 nasce ufficialmente IrpiniAmbiente, società per azioni che diventa ben presti il gestore unico dei rifiuti per la provincia di Avellino. Le motivazioni erano differenti: perché segno di civiltà e di rispetto; per un ambiente pulito e preservato; perché riciclare e riutilizzare era un obbligo di legge; per contribuire all’emergenza rifiuti della Regione Campania. I risultati riportati negli anni hanno dato lustro al piccolo comune.  Incluso per l’anno 2006 nell’elenco dei Comuni Virtuosi, ha ricevuto Fondi Regionali e finanziamenti Europei. Attraverso il supporto dell’Infografica, realizzata con la piattaforma Tiki-Toki e la Scheda URP sono stati considerati gli anni 2015 e 2016 per esaminare l’andamento della raccolta ed evidenziarne gli aspetti critici, riassumibili essenzialmente in due punti: cattiva comunicazione e distribuzione di materiale informativo; mancata trasparenza dovuta all’assenza di Open Data sul portale amministrativo. Passiamo ora all’analisi dei dati relativi al biennio 2015/2016, che ha visto aumentare sensibilmente la percentuale di raccolta fino a sfiorare il 60%, ponendoci alcune domande rilevanti. I dati successivamente riportati sono stati in parte acquisiti dalla navigazione in rete. Altri invece sono stati forniti direttamente dal comune in seguito alla richiesta di accesso civico generalizzato ai sensi dell’Art. 5 del d.lgs. n. 33/2013 come modificato dal d.lgs. n.97/2016, presentata il 09/11/2017. Quanti rifiuti produce e quanti ne differenzia i Comune di Forino? Ecco i dati relativi all’anno 2015. Ecco quelli relativi all’anno 2016. Dal confronto tra i grafici emerge come tra il 2015 e il 2016 ci sia poca differenza e che l’andamento resti piuttosto stabile. E’ opportuno considerare la quantità di rifiuti differenziati rispetto a quelli che invece non vengono differenziati, nonostante la raccolta differenziata sia ben svolta dai cittadini che hanno da sempre risposto attivamente e positivamente all’iniziativa del comune. Qual è la percentuale di raccolta differenziata? La percentuale di raccolta resta stabile tra i due anni ma segna un decisivo aumento rispetto ai primi anni di attivazione del servizio. I dati confermano ancora una volta i cittadini attivi e coscienti dell’importanza della selezione dei rifiuti. Dove sono destinati per essere smaltiti i rifiuti di Forino? I rifiuti raggiungono le più disparate destinazioni che si estendono dalla Campania al Lazio fino alla Basilicata. Le destinazioni restano identiche tra il 2015 e il 2016. Quale costo ed incasso ha la Tari? Il costo della Tari, nonostante...

Read More »